23

Giugno, Ore 19.00

ENRICO RAVA
tromba
FRANCESCO DIODATI
chitarra
GABRIELE EVANGELISTA
contrabbasso
ENRICO MORELLO
batteria

Enrico Rava New Quartet (Ita)

Az. Agr. Lo Sparviere, Monticelli Brusati

Enrico Rava instancabile come non mai alla bella età di 75 anni si mette alla guida di un quartetto formato da giovanissimi talenti e sforna il RAVA NEW QUARTET.
Ne fanno parte Francesco Diodati, Gabriele Evangelista ed Enrico Morello.
Con questa formazione, e il contributo di Gianluca Petrella, a settembre è uscito WILD DANCE, album targato ECM, che sta già riscuotendo notevole successo da parte di pubblico e critica internazionale.
Francesco Diodati appartiene alla nutrita schiera di giovani musicisti jazz in rapida ascesa nazionale, e non solo. La chiarezza d’idee e la volontà di condividere la propria poetica con musicisti della stessa generazione sono i suoi tratti salienti. Il contributo di Diodati s’iscrive nella linea del jazz contemporaneo in cui il senso della storia convive con l'apertura a un vasto universo sonoro. L’uso sapiente degli effetti elettronici che s’innesta sulla padronanza tecnico musicale della chitarra elettrica e acustica, riflette una concezione dello spazio sonoro che dilata i confini fisici delle sei corde.
Gabriele Evangelista, considerato uno dei contrabbassisti italiani piu' creativi ed eclettici, è l'ultimo dei talenti valorizzati da Rava. Scoperto ai seminari jazz di Siena, sta bruciando le tappe a velocità supersonica ed è richiestissimo per le sue straordinarie doti (precisione unita ad una sfrenata creatività ed ad un grande interplay ) da molti musicisti italiani.
Enrico Morello è un batterista dal drumming raffinato, che può contare su una preparazione accademica e una serie di esperienze internazionali rare per tanti suoi coetanei e che coltiva lo studio del suo strumento con passione e professionalità. È un musicista curioso e rispettoso della tradizione, con uno swing stupefacente e grande sensibilità nella scelta delle dinamiche, che guarda al futuro, costantemente impegnato in una personale ricerca che parte dal jazz ma esplora tutto l'universo musicale.

Territorio di antico insediamento e di grande interesse paesaggistico, la Franciacorta è costellata da palazzi antichi, castelli, chiese, conventi e splendide residenze storiche. È proprio in una di queste dimore, in località Monticelli Brusati, che nasce la cantina Lo Sparviere di proprietà di Monique Poncelet in Gussalli Beretta. La struttura della cantina risale al sedicesimo secolo e deve il suo nome allo Sparviere raffigurato sullo stemma del camino posizionato nel salone della casa padronale perfettamente restaurata e riportata al suo originale splendore.
L’azienda, cui da generazioni è legato il nome Gussalli Beretta, si estende tra i comuni di Monticelli Brusati e di Provaglio d’Iseo per più di 60 ettari di proprietà di cui 30 vitati a Chardonnay e Pinot Nero.